Salta gli elementi di navigazione
banner
logo ridotto
logo-salomone
Corso di Laurea Magistrale in Lingue e Letterature Europee e Americane

Curricula

Il CdLM in Lingue e letterature europee e americane si articola in quattro diversi curricula che si differenziano in modo qualificante.

 

Curriculum 1: Lingue, letterature e traduzione (due lingue obbligatorie) offre specifiche competenze relative alle letterature, alle lingue e alle culture europee e euroamericane, nonché alla traduzione scritta di testi di carattere letterario mediante l’istituzione di un laboratorio di traduzione letteraria. 

Curriculum 2: Studi linguistici e filologici 
(monolingue) si propone di fornire un’adeguata padronanza dei principali strumenti teorici dell’analisi linguistica e filologica in prospettiva diacronica e sincronica, anche attraverso l’istituzione di un Laboratorio di cultura digitale.


Curriculum 3: Studi bilaterali Italo-Tedeschi
Curriculum 4: Studi bilaterali: Italo-Ungheresi, sono finalizzati a formare laureati altamente competenti nella lingua, letteratura e cultura straniera prevista dal curriculum di riferimento e a sviluppare competenze comparatistiche rispetto alla lingua e letteratura italiana. 

Avvalendosi della collaborazione di università europee, e sulla base di apposite convenzioni, i curricula bilaterali prevedono scambi culturali con le Università interessate (Bonn e Budapest), la mobilità di studenti e docenti e l’elaborazione di progetti di didattica e di ricerca di interesse bilaterale e internazionale. Sono finalizzati ad acquisire la padronanza, attiva e passiva, della lingua, della letteratura e della cultura italiana e dell’altra lingua e letteratura e cultura scelta dallo studente, e l’utilizzazione degli strumenti informatici, telematici e multimediali, per muoversi con competenza adeguata nel mondo della scuola e della formazione permanente, nell’ambito della traduzione di testi di area umanistica e delle scienze sociali, nonché nella produzione editoriale e nell’organizzazione di eventi e imprese culturali di interesse bilaterale. I laureati potranno esercitare funzioni di elevata responsabilità nel quadro dell’integrazione culturale europea, nel rispetto di uno sviluppo equilibrato del plurilinguismo europeo. A tal fine sono previsti stages e tirocini presso enti pubblici e privati d’Italia e dei paesi interessati, soprattutto in archivi e biblioteche di Stato dell’Italia e degli altri paesi, in case editrici universitarie o in altre aziende editoriali interessate alla produzione di beni librari tradizionali, multimediali e on-line, nonché in imprese e agenzie culturali italiane ed europee. Nel quadro dei relativi accordi intergovernativi, e sulla base di specifiche convenzioni scientifico-didattiche (http://accordi-internazionali.cineca.it) finalizzate all’incremento dei processi di internazionalizzazione, sono stati formalizzati progetti innovativi di formazione (anche attraverso l’utilizzo di piattaforme interattive multilingue) distintamente tra l’Università di Firenze e la Rheinische Friedrich-Wilhelms-Universität di Bonn e tra l’Università di Firenze e la Eötvös Loránd Tudományegyetem (ELTE) di Budapest. Ai sensi della nota del MIUR del 16 febbraio 2011, attuativa del DM 22 settembre 2010, n. 17, tali convenzioni prevedono di sviluppare ulteriormente la mobilità di studenti e docenti; è prevista inoltre l’acquisizione di un titolo di studio anche straniero, secondo la tipologia b) indicata nella nota stessa.

 

Curriculum 5: Studi bilaterali Italo-Francesi in Teoria e Pratica della Traduzione si indirizza a studenti che abbiano un ottimo dominio delle due lingue e intendono sviluppare competenze legate all'esercizio della professione di traduttore (tecnico, letterario, generalista), fornendo, inoltre, la padronanza degli strumenti informatici e delle risorse digitali legati alla traduzione. In quanto vincitrice del concorso Vinci 2019 dell’Università Italo-Francese, la doppia laurea beneficia di un finanziamento di sostegno degli studenti del percorso nei loro soggiorni nell’Università partner (seminari/mobilità del secondo anno). 


Per essere ammessi ai Curricula 1 e 2 non è prevista alcuna selezione, fatta eccezione per i requisiti di accesso previsti dall'Art. 3 del Regolamento. Per i Curricula 3, 4, e 5, si vedano invece:

 

1. Il Bando di ammissione al Curriculum di Studi Bilaterali Italo-Tedeschi del Corso di Laurea Magistrale in Lingue e Letterature Europee e Americane (LM-37): leggi il bando


2. Il Bando di ammissione al Curriculum di Studi Bilaterali Italo-Ungheresi
 del Corso di Laurea Magistrale in Lingue e Letterature Europee e Americane (LM-37)leggi il bando.

  • Si fa presente che il titolo fiorentino in Lingue e Letterature Europee e Americane / Curriculum di Studi Bilaterali Italo-Ungheresi, se si è interessati, a Budapest si unisce con il conseguimento del titolo magistrale (a scelta) in Olasz Nyelv, Irodalom és Kultúra Mesterszak (Lingua, Letteratura e Cultura Italiana) oppure in Magyar Nyelv és Irodalom Mesterszak (Lingua e Letteratura Ungherese) oppure in Irodalom- és Kultúratudomány Mesterszak (Scienze della Letteratura e della Cultura). 
  • I coordinatori del curriculum: Prof.ssa Beatrice Tottossy (Firenze) e Prof. Giampaolo Salvi (a Budapest). 
  • Si suggerisce di consultare la pagina dedicata ai Percorsi didattici bilaterali a doppio titolo / Double Degrees: Studi bilaterali Italo-Ungheresi.

 

3. Il Bando di ammissione al Curriculum di Studi Bilaterali Italo-Francese in Teoria e pratica della traduzione del Corso di Laurea Magistrale in Lingue e Letterature Europee e Americane (LM-37): leggi il bando.

  • in collaborazione con il Master Mention Traduction et Interprétation (parcours Lettres, Interfaces numérques et Sciences Huamines-LISH). 
  • I coordinatori del curriculum: Prof.ssa Annick Farina (Firenze). 
  • Si suggerisce di consultare la pagina dedicata ai Percorsi didattici bilaterali a doppio titolo / Double Degrees: Studi bilaterali Italo-Francesi.

 

 

 
ultimo aggiornamento: 25-Lug-2019
Condividi su Facebook Twitter LinkedIn
UniFI Scuola di Studi Umanistici e della Formazione, Fisiche e Naturali Home Page

Inizio pagina